w

FW 2018-19

UFASHON

Paris Haute Couture FW 2018-19, Chanel

In una ammaliante scenografia ispirata al Lungosenna e ai suoi deliziosi banchetti di libri rari e preziosi, la collezione Haute Couture fall/winter 2018-19 di Chanel ha sfilato con notevole charme parisienne. Karl Lagerfeld ha voluto rinnovare l'heritage della maison puntando sempre sui grandi classici ma completamente reinterpretati in chiave più fresca e young. L'alta moda guarda ai giovani e cerca di scrollarsi di dosso quella sua reputazione seria e accademica per mostrare un volto più smart e accattivante, in perfetta sintonia con i tempi veloci che viviamo. E veloce, dinamica ed estremamente accattivante è questa collezione di alta moda in cui un'allure punk rock incontra l'estetica street con risultati straordinari. I tailleur e i cappotti hanno linee skinny che fasciano la silhouette e si indossano su stivaletti in pelle da rocker maledetto. La sera vede il trionfo del nero e delle asimmetrie, con inserti a contrasto di pannelli e drappeggi in tessuti di altri colori, tra nuvole di ruches e volant e sensuali effetti see through.

  

Ispirazione: Una passeggiata sul Lungosenna
Lunghezze: tutte, dal mini al lungo con strascico
Ampiezze: sia skinny che morbide
Colori: grigio, blue, rosa, marrone oro, nero, bronzo, celeste, rosso
Tessuti: tweed, raso, seta, lana, velluto, organza, tulle

 

Paris Haute Couture FW 2018-19, Chanel 

In a bewitching scenography inspired by the Lungosenna and its delicious banquets of rare and precious books, the Haute Couture fall / winter 2018-19 collection by Chanel has marveled with remarkable parisienne charm. Karl Lagerfeld wanted to renew the heritage of the maison, always focusing on the great classics but completely reinterpreted in a fresher and younger way. High fashion looks at young people and tries to shake off their serious and academic reputation to show a more smart and captivating face, in perfect harmony with the fast times we live. And fast, dynamic and extremely captivating is this high fashion collection in which a punk rock allure meets street aesthetics with extraordinary results. The suits and coats have skinny lines that wrap around the silhouette and are worn over damn rocker leather ankle boots. The evening sees the triumph of black and asymmetries, with contrasting panel inserts and drapes in fabrics of other colors, between clouds of ruffles and ruffles and sensual see through effects.

  

Inspiration: A walk on the Lungosenna
Lengths: all, from the mini al lungo with a train
Widths: both skinny and soft
Colors: gray, blue, pink, brown, gold, black, bronze, light blue, red
Fabrics: tweed, satin, silk, wool, velvet, organza, tulle

SS 2018

UFASHON

Paris Haute Couture SS 2018, Chanel

Una collezione densa di energia e creatività quella spring/summer 2018 che Karl Lagerfeld ha presentato a Parigi durante l'ultima settimana dell'alta moda.

Come sempre l'attesa era grande quanto le aspettative: King Karl, si sa, è un genio, ma non deve essere per nulla facile riuscire ogni volta a sorprendere il pubblico, giocando, come tutti si aspettando, in perfetta armonia tra tradizione e sperimentazione, passato e futuro, ma senza nessun citazionismo, se non nel tweed e in certi tailleur così Coco.

Il risultato di un tale sforzo creativo è l'avvento in passerella e, ben presto, ci auguriamo sulle scene del mondo, di una creatura che non è la sintesi di nulla che è già stato detto in passato dalla maison, ma un oracolo pronto a mostrarci una nuova via per sentirci haute & hot. Femmine & femme.

Bellissime le nuance scelte per sontuosi cappotti con maniche a tre quarti e tailleur dalle giacche sartoriali impeccabilmente realizzate. In testa vezzose velette e negli occhi uno sguardo che vede lontano, sostenuto dalla consapevolezza di incarnare finalmente un ideale completamente nuovo di femminilità e il tutto concepito nello spirito di Gabrielle Chanel, una donna con una Visione molto chiara sul ruolo che la donna deve avere nel mondo.

  

Ispirazione: Vision of new women
Lunghezze: mini, midi, long
Ampiezze: fascianti a mettere ben evidenza le forme femminili
Colori: bianco, nero, beige, lilla, grigio, rosa
Tessuti: crepe, seta, organza, raso, tweed.

 

Paris Haute Couture SS 2018, Chanel

A collection full of energy and creativity that spring/summer 2018 that Karl Lagerfeld presented in Paris during the last week of Haute Couture. As always the expectings  was as big as the expectations: King Karl, you know, he's a genius, but it doesn't have to be anything easy to succeed every time to surprise the audience, playing, as everyone is waiting for, in perfect harmony between tradition and experimentation, past and future, but without any quotations, if not about classical tweed and some suits very Coco style.

The result of such a creative effort is the advent on the catwalk and, soon, we look forward to the stage of the world, a creature that is not synthesizing anything that has already been said in the past by the maison, but she is almost an oracle ready to show us a new way to feel haute & hot, females & femme. Beautiful shades choices for lavish coats with three quarter sleeves and suit characterized as always by impeccably tailored jackets fulfilled. Overhead sensual veils and in her eyes a look that sees far, supported by a completely new awareness to embody totally new ideal of femininity.

Yes, finally in the name of true spirit of Gabrielle Chanel, a woman with a very clear vision on the role that the woman should have in the world.

 

Inspiration: Vision of new women
Lenght: mini, midi, long
Size: skinny to embrace and enhance female body; comfy outwear
Colors: white, black, liliac, grey, pink, beige
Fabrics: crepe, organza, silk, satin, tweed.

FW 2017-18

UFASHON

Haute Couture Paris FW 2017-18, Chanel 

Trionfo di tweed, design e volumi da Chanel nell'ultima, mirabolante, collezione haute couture fall/winter 2017 disegnata da Karl Lagerfeld. Forme egg shape per giacconi e giacche corte in vita abbinate a gonne wrap in seta lunghe fino alla caviglia, così leggere e colorate. Linee più skinny e rigorose per gli abiti A-line e cappottini con manica puffed da cui parte un'altra manica, lunga e austera.

Talvolta il tweed, presentato in diverse varianti di colore, è sdrammatizzato come stoffa cult della maison contornando le tasche o il collo con tanti cerchi multicolor di seta sovrapposti l'un altro. Iconici e ironici.

Assolutamente deliziosi gli abiti con ampie gonne flounce, sempre lunghe alla caviglia e dai volumi ampi, aerei, leggeri, che assecondano i movimenti della silhouette femminile in questa collezione in cui l'heritage della maison parigina è rivisitato con rinnovato entusiasmo da Lagerfeld che batte il banco giocandosi tutti i suoi assi in una partita con stampa e clienti che è sempre difficile da affrontare perchè il nome di Chanel è una autentica istituzione nel mondo, è quasi un nome sacro nella moda e in ogni collezione tocca superarsi, aggiungendo a questa bella favola iniziata negli anni Venti da Gabrielle Chanel sempre una frase in più, unica e originale, che permetta che questo racconto continui a catturare l'attenzione della gente.

E Lagerfeld ancora una volta vince questa sfida con una collezione raffinata e sontuosa con nel finale una serie di abiti da sera strepitosi, ricchi di ricami, trasparenze e sovrapposizioni, che sicuramente vedremo indossati dalle dive più cool nei red carpet ed eventi più prestigiosi del mondo.

 

Mood: Tweed forever
Lunghezze: mini, midi, alla cavigia e lungo anche con strascico
Ampiezze: skinny per abiti dalla linea ad A, minicoats e giacche corte in vita;  eggshpae per maniche, lunghe gonne e cappotti; volumi ampi, liberi e leggeri per gli abiti da sera spesso stile Impero, come il favoloso abito da sposa
Colori: grigio, blue navy, nero, marrone, rame, viola, bianco
Tessuti: tweed, pelle, piume, pelliccia, seta, raso, voile, tulle, lana

 

Haute Couture Paris FW 2017-18, Chanel  

Triumph of tweed, design and volumes in the last amazing haute couture fall/winter 2017-18 collection by Chanel, signed by Karl Lagerfeld. Egg shapes for coats and waisted jacket combined with wrapping skirts realized in pure silk and long to ankle, so light and coloured. More skinny and rigorous lines for A-line dresses and mini coats with puffed sleeves from which began another sleeve, long and simple.

Sometimes the tweed, presented in many different nuances, has played down such as fabric house's cult overlapping with so many circles multicolor silk on pockets or neck. Iconic and ironic.

Absolutely delicious dresses with flounce skirts, long until the ankle and with wide volumes, so light and fresh, that follow the movements of the feminine silhouette in this collection in which the heritage of the parisian maison is revisited with renewed enthusiasm by Karl Lagerfeld who beats the dealer playing all his Aces in a match with press and customers which is always difficult to play because the name Chanel is a real institution in the world, a sacred name in the fashion world and and every collection touches outdo, adding to this fairy tale started in the 1920s by Gabrielle Chanel always a sentence in addition, unique and original, that allow this story continues to capture the attention of the people.

And Lagerfeld once again wins this challenge with a sumptuous and refined collection enhanced, in the grand final, by a series of sensational evening dresses, rich of embroidery, transparencies and overlays, that surely we will see worn by the coolest divas in the world's most prestigious red carpet and events.

  

Mood: Tweed forever
Lenght: mini, midi, ankle, long also with train
Breadth: skinny for A-line dresses, minicoats and waisted jackets; eggshape for sleeves, long skirt and coats; maxi coats with wide and light volumes and evening dress, mostly with Empire style like the amazing wedding dress
Colors: grey, blue navy, black, brown, copper, purple, white
Fabrics: tweed, leather, feathers, fur, silk, satin, voile, tulle, wool

SS 2017

UFASHON

Haute Couture Paris SS 2017, Chanel

“La moda non è qualcosa che esiste solo negli abiti.La moda è nel cielo,nella strada, la moda ha a che fare con le idee, il nostro modo di vivere, che cosa sta accadendo” diceva giustamente Coco Chanel e la sua maison continua a tastare il polso alla realtà, raccontandoci attraverso abiti incantevoli se non il mondo così com'è, almeno quello visto attraverso gli occhiali scuri del grande Karl Lagerfeld che firma una collezione haute couture spring/summer 2017 decisamente moderna, in cui tradizione e sperimentazione si sovrappongono felicemente al punto da non poter più dire con esattezza dove termina l'una e inizia l'altra. È questo il futuro dell'alta moda: cercare nuove strade, nuove forme espressive. Nella mente resta fisso il ricordo di quelle già battute, ma è chiaro che per Chanel è tempo di andare oltre, lontano da loro e, pur portandole nel cuore perchè fanno parte del dna della maison parigina, lanciarsi alla scoperta di una “nuova America”, mollare gli ormeggi e viaggiare. Ed è un viaggio nel presente in cui già sono piantati i semi del futuro quello che intraprende Chanel con le sue iperboliche creazioni. Il design è la parola chiave di questa collezione che gioca con l'architettura pur proponendo abiti perfettamente indossabili, reali. L'alta moda di Chanel, proprio come insegnava Mademoiselle, deve esistere nel presente e deve saperlo raccontare. Ma qual è il presente? Noi comprendiamo il mondo dal modo in cui recuperiamo i nostri ricordi, li riordiniamo in informazioni e le trasformiamo quindi in storie per giustificare cosa proviamo a riguardo di ciò che succede a noi ed intorno a noi. E questo Karl Lagerfel lo sa bene, in una collezione tra le più eclettiche e versatili ammirate finora, ma, che, per l'appunto, racconta il presente secondo Chanel. Sta a noi essere d'accordo o meno con questa visione che ha però il pregio, come sempre, di essere onesta, analitica e profonda, mai e poi mai superficiale.

 

Mood: La modernità del passato e della tradizione
Lunghezze: tutte, dal mini, al ginocchio, fino al lungo da sera
Ampiezze: skinny per cappotti, giacche dei tailleur in tweed stretti in vita da cinture di pelle su gonne al ginocchio; minidress larghi a balloon si stringono sul fondo; maxigonne alla caviglia abbinate a giacche skinny e strutturate
Colori: verde, giallo, rosa, grigio perla, verde petrolio, lilla, rosa bianco, kaki, nero, avorio, blue
Tessuti: tweed, raso, seta, organza, tulle, pelle, piume, tessuti sperimentali

Haute Couture Paris SS 2017, Chanel

"Fashion is not something that exists in dresses only. Fashion is in the sky, in the street, fashion has to do with ideas, the way we live, what is happening "rightly said Coco Chanel and her fashion house continues to take the pulse of reality, telling us through lovely dresses if not the world as it is, at least one seen through dark glasses of great Karl Lagerfeld that signs a resolutely modern haute couture spring/summer 2017 collection where tradition and experimentation overlap happily to the point that it could no longer say exactly where one ends and another begins. That's the future of high fashion: look for new ways, new forms of expression. In the mind remains fixed the memory of those memories, but it is clear that for Chanel is time to move away from them and, while bringing in the heart because they are part of the dna of the parisian maison, try to discover a "new America", cast off the mooring ropes and traveling.

And it's a journey into the present in which are already planted the seeds of the future what undertakes Chanel with its hyperbolic creations. Design is the key word of this collection playing with the architecture but, at the end, every creation is perfectly wearable, real for real women. Chanel's Haute Couture, just like used to say Mademoiselle Coco, must exist in the present and has to know tell. But what is the present? We understand the world the way we recover our memories, we reorder them into information and then turn them into stories to justify how we feel about what is happening to us and around us. And Karl Lagerfeld well knows that in one of the most eclectic and versatile collection admired so far but that, for the fact, says the present according to Chanel. It's up to us to be of agreement or not with this vision that has the advantage, as always, to be honest, analytical, deep and never superficial.

 

Mood: The modernity of the past and tradition
Lenght: mini, at the knees or long for evening time
Breadth: skinny coats and jackets tweed cinched at the waist by leather belts; minidress balloon shaked on the bottom; skinny and structured jackets combined with maxi skirt at the ankle
Colors: green, yellow, pink, pearl grey, liliac, white, kaki, black, ivory, deep blue
Fabrics: tweed, saton, silk, organza, tulle, leather, plumage, expermental fabrics

FW 2016-17

UFASHON

 Haute Couture Paris FW 2016-17, Chanel

Heritage e sperimentazione. La collezione fall/winter 2016-17 di Chanel è un tuffo nell'archivio della maison che Karl Lagerfeld questa volta evita di dissacrare rispettandone i canoni classici, vivacizzati con decori a contrasto di grande eleganza. Capo cult resta il tailleur in tweed con giacche oltre i fianchi o appena a toccare la vita, mentre le gonne sono per lo più mini, anche balloon e in colori caldi come l'arancio. Come un funambolo, il designer si mantiene in equilibrio tra la sua innata voglia di sperimentare e la voglia di omaggiare la tradizione stilistica di Chanel con capi dalle lunghezze variabili, per lo più completi dall'allure ladylike. I cappottini hanno maniche egg shape o appena a palloncino, spesso corte o a tre quarti abbinate a maniche nere stile guanto con tutta le dita allo scoperto. Cuissard aderenti in camoscio fasciano la gamba mentre piume, ricami anche geometrici e glitter illuminano capi dal taglio rigoroso.

Mood: omaggio alla grande tradizione couture Chanel
Lunghezze: tutte, giacche mini e over, gonne mini e over
Ampiezze: linee aderenti o balloon per gonne e cappotti
Colori: blue, nero, grigio, arancione, rosa, marrone, azzurro, bianco, corallo
Tessuti: tweed, lana, crepe, organza, pelliccia di mongolia, seta, chiffon

  

 Haute Couture Paris FW 2016-17, Chanel

Heritage and experimentation. Karl Lagerfeld, in this fall/winter 2016-17 collection, avoids desecrating the fashion house's archive, respecting its classical stylistic canons, brightened with contrasting decorations of great elegance. Capo cult is the tweed suit with jackets over o touching lightly the hips, combined often with mini skirt or orange ballon skirt, very young and refined. Like an expert tightrope walker, the designer keeps in balance between his innate desire to experiment and the will to honor the stylistic tradition of Chanel with garments with variable lengths, always ladylike, Mini coats with short sleeves or three-quarter sleeves over another kind of sleeves, total black, tight like gloves. Suede cuissard and plumes, geometric embroideries and touch of glitter enhanced rigorous items.  

Mood: homage to the high couture tradition
Lenght: everything, mini and over jackets, skirts and coats
Breadth: tight or ballon; lightly and ethereal for the evening
Colors: blue, black, grey, orange, pink, brown, pale blue, white, coral
Fabrics: tweed, wool, crepe, organza, mongolian fur, silk chiffon

SS 2016

UFASHON

Haute Couture Paris SS 2016, Chanel

Fa ancora centro Karl Lagerfeld con la nuova collezione haute couture s/s 2016 di Chanel che ha riscosso un notevole successo di critica. Il tweed regna over all, proposto in molteplici varianti di colori e illuminato da applicazioni, nel segno della tradizione della maison Chanel che solo con la coda dell'occhio scorge il passato e i must della tradizione, preferendo una visione frontale della moda che guarda al futuro percorrendo coraggiosamente nuove strade nel gusto e nel design. Eleganti chemisier si alternano a completi con bluse e pants Palazzo dall'allure Seventy e quasi bell bottom.

Proposte a più riprese in passerella da King Karl le maniche egg shape per minijacket abbinate a gonne alla caviglia che reinventano le forme femminili. Oltre al bianco, al beige, ai neutri e al grigio piombo, proposto anche negli avvolgenti borselli che cingono la vita delle modelle, non manca un tocco di blue navy e di memoires mariniere tres parisienne. Le gonne alternano ampi volumi a linee che fluidamente scivolano attorno alla silhouette, danzando quasi con lei ad ogni movimento, mentre i blouson hanno spalle importanti dagli echi vittoriani. Davvero eleganti le cappe da sera cinte appena sotto al seno da un maxi fiocco bon ton, in un rosa cipria che non si fa dimenticare. Per la sera sinuose gonne longuette in raso, aderenti e sexy, abbinate a camicette bianche o nere con decor e giochi di trasparenza e studiate sovrapposizioni ad effetto. Non manca il crochet e una certa allure country per una collezione haute couture che vuol sembrare minimal chic, ma la tradiscono, felicemente, la miriade di dettagli che anche un semplice top tank sa offrire all'occhio esperto. Tra le stampe predominano quelle floreali, ma per la sera il vero cult di stagione sono le lunghe mantelle ton sur ton con jumpsuit o completi bustier-pants slim per una donna determinata che felina cammina elegantemente con passo felino, soprattutto quando indossa, nelle serate più importanti, abiti dall'appeal avantgarde e dal design ammaliante e seducente.

Haute Couture Paris SS 2016, Chanel

Karl Lagerfeld is still the center with the new haute couture collection S / S 2016 Chanel that has met with considerable critical acclaim. Tweed reigns over all, proposed in a wide range of colors and illuminated by applications, in the name of tradition Chanel that only one eye can see the past and must of tradition, preferring a frontal view of fashion that looks to the future courageously along new roads in taste and design. Elegant chemises alternate complete with blouses and pants Palazzo allure Seventy and almost bell bottom.

Proposals on several occasions on the catwalk by King Karl sleeves egg shape for minijacket with skirts ankle that reinvent the female form. In addition to white, beige, gray and neutral to lead, even in the proposed enveloping pouches that surround the life of the models, not without a touch of navy blue and memoires mariniere tres parisienne. Skirts alternated high-volume lines that smoothly glide around the silhouette, almost dancing with her every movement, while the blousons have big shoulders echoes Victorians. Really elegant hoods evening belts just below the breast by a maxi bow bon ton, in a pink powder that is unforgettable. For evening sinuous length skirts, satin, tight and sexy, combined with white blouses and black decor with games of transparency and overlays designed to effect. Do not miss the hook and a certain allure country for a haute couture collection that does seem minimal chic, but betray it, happily, the myriad of details that even a simple tank top can offer expert eye. Among the floral prints they predominate, but in the evening the real cult of the season are the long capes ton sur ton with bustier jumpsuit or Full-slim pants for a determined woman who feline walking elegantly with feline step, especially when wearing in the evenings important, clothes dall'appeal avantgarde and design haunting and seductive.

Share :